Miguel Bosè diventa papà con l’utero in affitto

1
406
Miguel Bosè

Ormai è diventata una vera e propria moda: i vip fanno così, prendono un utero in affitto per diventare genitori. E’ un proliferare di mamme single e coppie di genitori omosessuali, ma sarà giusto così?

Miguel Bosè

Miguel Bosè, direttamente da Twitter, ha annunciato che è diventato papà di due gemelli, proprio com’è già successo al cantante Ricky Martin, che oggi è un papà felice ed ha finalmente ammesso la sua omosessualità. Il 55enne avrebbe deciso di fare ricorso alla madre surrogata e lo ha comunicato attraverso i social network a tutti i suoi seguaci:

Cari tutti,ho una grande notizia da darvi: sono il papà di due bei bambini, che ieri hanno compiuto un mese. Si chiamano Diego e Tadeo. Siamo già a casa e in buona salute. Sono l’uomo più felice della terra!!! Un abbraccio enorme.

Visto che l’utero in affitto è una partica alla quale hanno deciso di affidarsi sia Martin che Elton John e consorte, questa notizia fa tornare a galla le voci sulla presunta omosessualità di Bosè, voi cosa ne pensate?

1 COMMENTO

  1. penso che sia giunta l’ora di smetterla di catalogare persone in base a presunti orientamenti sessuali!
    Miguel Bosè è un artista eccezionale, una persona di grande sensibilità… che dopo anni di assalti da parte di fans di ogni genere e circondato e richoiesto… è un uomo maturo che ha DECISO di allargare il suo amore a dei figli. E se non c’è una donna che ama davvero ma c’è questo bisogno…non vedo perchè malignare!
    Lui stesso dice in un’intervista “L’Amore è un dio…e si dà a tutti.. e noi uomini non siamo niente per poter giudicare o condannare”
    Meglio due bimbi con un papà che può amarli sul serio invece di coppie che scoppiano e traumatizzano i figli con le loro separazioni e divorzi!

Rispondi