Lady Gaga sorprende tutti con Born This Way: il video

0
367
Lady Gaga

Ed ecco che arriva l’atteso video di “Born this way” e che Mother Monster Lady Gaga colpisce ancora una volta e sempre al meglio. Il video, così come il titolo del brano (e dell’album) è un chiaro riferimento all’omosessualità, che Lady Gaga difende ormai da tempo a spada tratta. Il cortometraggio/video musicale dura poco più di sette minuti ed è incentrato sulla nascita di una nuova razza aliena priva di pregiudizi. Tra coreografie e costumi che non lasciano nulla al caso, si sprecano gli omaggi e le citazioni: in primis a Michael Jackson e a Madonna, che più icone del pop di così non si può.

Lady Gaga
Non manca nemmeno Alexander McQueen, il compianto stilista che tanto piaceva alla nostra Germanotta, già visto (sotto forma di citazione, chiaro) anche in “Bad Romance“. Il genio dello stilista viene sempre omaggiato da Lady Gaga, una delle sue fan più sfegatate e fedeli. Il video, inoltre, si apre con un discorso e le immagini che mostrano la nascita. Si tratta di un omaggio alla filosofia del musicista Danny Brewer, la battaglia tra l’eterno e il mortale. I riferimenti non riguardano solo il mondo della musica, ma spaziano tra filosofia, religione, cinema ed anche la pittura, ed in particolare lo svizzero surrealista H. R. Giger a cui si ispirano i costumi dei ballerini. Tutte queste citazioni, sono state trovate da MTV, che ha deciso di guardare il video fino al minimo dettaglio, per tirarne fuori ogni piccola curiosità, quel che ne emerge è davvero stupefacente. Perché sì, non è finita qui. Tra le citazioni spunta anche la mitologia romana con Giano, il dio degli inizi materiali ed immateriali, che nell’iconografia classica risulta essere bifronte: il doppio volto è una delle caratteristiche del video, che ci mostra una Lady Gaga double face e con il terzo occhio. Per quanto riguarda il cinema, non mancano i riferimenti ad Alfred Hitchcock, ma anche al cinecomic “Sin City” e “Metropolis“, datato 1927 e “Superman“. Infine anche il simbolismo degli ormai celebri “Illuminati“, un triangolo rosa (nella simbologia “ufficiale” è quello con dentro un occhio) per concludere “Born this way” in bellezza. Lady Gaga contro le forze del male, quindi, questa volta ci regala uno spettacolo davvero ricco di sorprese e costumi ancora una volta impeccabili, senza dimenticare quel pizzico (anche più di un pizzico) di trasgressione che risulta ormai essere un vero e proprio marchio di fabbrica. Ecco a voi il video!

Rispondi