Daniele Lo Presti, ucciso il fotografo dei vip

0
1474
© AFP / GETTY IMAGES

Quello che sembrava essere un incidente, si  è trasformato presto in un delitto: è stato ucciso Daniele Lo Presti, fotografo dei vip che lavorava per l’agenzia La Presse.

L’uomo è stato trovato morto ieri sera a Roma, si è pensato prima di tutto ad un incidente, ma il fotografo aveva ricevuto già altre minacce in passato e la sua auto era stata incendiata. La prima ipotesi è stata quella di un malore dell’uomo mentre faceva jogging sul ponte Testaccio a Roma insieme ad alcuni amici, invece è stato ucciso con un colpo di pistola alla testa. Nessuna caduta accidentale, quindi, lo studio di medicina legale ha accertato che Daniele Lo Presti è stato ucciso con un colpo di pistola alla testa, probabilmente perché aveva dato fastidio a qualcuno.

© AFP / GETTY IMAGES

Le sue fotografie a volte sono state scomode, anche per personaggi molto importanti. Daniele collaborava con l’agenzia LaPresse, adesso la squadra mobile di Roma sta tentando di capire chi sia il responsabile dell’omicidio: il proiettile che l’ha ucciso era rimasto conficcato nel cranio.

Daniele Lo Presti aveva 42 anni ed aveva origini calabresi, viveva a Roma già da vent’anni ma aveva girato il mondo e fotografato alcuni dei vip più importanti: di recente la vacanza di Rihanna a Capri, ma anche gli scatti di Brad Pitt insieme ad una presunta amante portano la sua firma. Probabilmente il lavoro di Daniele aveva dato fastidio a qualcuno, perché già in passato aveva ricevuto minacce e la sua auto era stata incendiata. Un passante lo ha trovato ormai privo di vita ieri a Roma alle 17.30, mentre faceva jogging non era da solo, ma probabilmente chi era con lui si è accorto solo successivamente che era caduto.

I fotografi dell’ambiente lo conoscevano con il soprannome di “Johnny”, Lo Presti. Dopo essere stato trovato da un passante sulla pista ciclabile, il fotografo è stato riconosciuto da alcuni amici che avevano appuntamento con lui.

Rispondi