Christina Aguilera denunciata per plagio

2
763
Christina Aguilera

Continua il periodo infelice di Christina Aguilera, prima divorziata, poi ubriaca ed arrestata e adesso accusata di plagio insieme alla Sony, la sua casa discografica.

Christina Aguilera
La parte lesa sarebbe la Tufamerica, piccola etichetta newyorkese, che rivendica i diritti sul brano “Ain’t no other man“, datato 2006, che sarebbe un plagio di “Hippy skippy moon strut” del 1968, di Dave Cortez and the moon people. Ad ascoltare entrambi i pezzi (i video li trovate in fondo al post) c’è proprio da dare ragione alla Tufamerica, che chiede un importante risarcimento danni di cui ancora non si conosce la cifra esatta, ed anche parte degli utili ricavati dal successo del brano. Il ritmo latineggiante di “Hippy Skippy” è davvero molto simile, se non uguale, a quello del pezzo della Aguilera. Ancora non si sa quale sia stata la risposta da parte dei legali di Christina Aguilera, ma noi vi proponiamo entrambi i video dei brani qui di seguito, in modo tale da ascoltarli per poterli confrontare. Plagio o no? A voi l’ardua sentenza.
 

2 COMMENTI

  1. nel libretto del cd c’è scritto che è contenuta la canzone Hippy skippy moon strut…stessa cosa vale per le altre canzoni dell’album,ha preso contenuti di canzoni anni ’50 o altre per farne un tributo,ma è tutto regolarmente denunciato nel libretto (sotto il testo della canzone,c’è scritto più piccolo il titolo della canzone da cui ha preso la melodia..)

Rispondi