Belen Rodriguez, la causa di tutti i nostri mali

0
96
Belen Rodriguez | © Facebook

Quando si diventa molto famosi, bisogna pagare un prezzo per la propria notorietà e questo Belen Rodriguez lo sa bene.

Anche se muove un passo, si scatena una polemica e l’ultima in ordine di tempo deriva dai cartelloni pubblicitari della sua ultima campagna di intimo per Jadea. Le forme di Belen Rodriguez sono ben note al pubblico italiano e non solo, la showgirl argentina piace molto agli uomini, fino al punto da distrarli troppo nelle sue pose provocanti.

I cartelloni della campagna pubblicitaria Jadea che mostrano Belen in lingerie sono stato presto rimossi, perché distraevano gli automobilisti e avrebbero potuto causare seri incidenti stradali. A dichiararlo è stato Damiano Zanetti della Polizia Municipale, che interpellato da Repubblica ha dichiarato:

Abbiamo verificato che molti automobilisti, arrivati all’incrocio fra corso Buenos Aires e via Palazzi, a Milano, anziché concentrarsi sulla guida rivolgono lo sguardo al doppio cartellone. Abbiamo chiesto alla società che ha allestito lo spazio pubblicitario di sostituire l’immagine con un’altra, meno attraente per i conducenti. Guidando, anche la più piccola distrazione può essere pericolosa e quel poster è posizionato in uno dei punti più trafficati della città.

Belen Rodriguez  | © Facebook
Belen Rodriguez | © Facebook

Troppo provocante, come se Belen Rodriguez fosse l’unica donna ad essere apparsa in lingerie su manifesti pubblicitari giganti. Ovviamente la showgirl non ha aspettato molto per replicare e su Facebook ha pubblicato un video in cui passa con la macchina di fronte ai suddetti manifesti, riportando anche le dichiarazioni fatte in merito e usando gli hashtag per invitare la stampa o chi di dovere ad  occuparsi di questioni più importanti:

Cartelloni pubblicitari sexy con Belen Rodriguez, polemica a Milano: “Distraggono gli automobilisti, toglieteli”……Paolo Uguccioni, presidente del Comitato Venezia Buenos Aires ha scritto infatti nei giorni una lettera alla Polizia Locale in cui raccoglie segnalazioni di cittadini sulla presenza di «enormi cartelloni pubblicitari» che «rappresentano un serio pericolo per la circolazione veicolare». Tra questi anche quello di Belen, ammiccante in biancheria intima. ‪#‎occupiamocidicoseserie‬ ‪#‎mah‬ ‪#‎coseassurde‬ ‪#‎senzargomenti‬ ‪#‎chesaramai‬ ‪#‎diamociunamossa‬ ‪#‎jadea‬

Ed in questo caso, in effetti, non possiamo che darle ragione…

 

Rispondi