Addio a Liz Taylor: l’attrice si è spenta a 79 anni

0
649
Liz Taylor

Si è spenta all’età di 79 anni la diva del cinema Liz Taylor, icona per eccellenza del mondo dello spettacolo, lasciandoci in ricordo 50 pellicole, due Oscar e ben otto matrimoni, che nel corso dell’anno sono stati un’ottima fonte di gossip ed hanno reso ancora più celebre la diva.

Liz Taylor
L’attrice si è spenta al Cedars Sinai Medical Center, da tempo era ormai malata di cuore, infatti poco tempo fa avevamo dato notizia del suo malore, che l’aveva costretta al ricovero. Liz Taylor ha avuto una carriera ed una vita talmente intense che non basterebbe un solo post per parlarne, ma cercheremo di racchiudere qui tutte le tappe più importanti. Liz Taylor nacque ad Hampsted nel 1932 e già dall’età di 3 anni iniziò a prendere lezioni di danza ed il suo esordio cinematografico risale a quando era ancora piccolissima. A nove anni, infatti, debuttò  nel film “There’s one born every minute“, quindi è stata una delle prime baby star di Hollywood. Nel 1943, l’anno successivo, divenne maggiormente nota al pubblico in “Torna a casa, Lessie!” ma il vero e proprio riconoscimento di bambina prodigio si ha con “Gran Premio” nel 1944. Una carriera destinata alle luci della ribalta sin dalla tenera età, quella di Liz Taylor. La sua vita è costellata di successi, nel 1957 ottenne infatti la nomination all’Oscar per “L’albero della vita“, nel quale la Taylor recitò insieme al suo grande amico Montgomery Clift ed il successo continua con “La Gatta sul tetto che scotta” e “Improvvisamente l’estate scorsa“. Il primo Oscar arriva nel 1961 per “Venere in visone” e nel 1966 arriva la seconda statuetta per “Chi ha paura di Virginia Woolf?“. Il 1963, invece, è l’anno del kolossal “Cleopatra“, che ha consacrato una volta per tutte Liz Taylor come icona hollywoodiana, infatti nell’immaginario collettivo ormai Cleopatra ha il volto della bellissima attrice. Galeotto fu il set, perché fu proprio lì che Liz Taylor incontrò quello che fu suo marito per due volte, l’amore della sua vita Richard Burton. L’attrice e Burton chiesero di essere sepolti vicini, anche nel caso in cui non fossero stati più sposati. Passando ai matrimoni, quindi, Liz Taylor è stata sposata ben otto volte di cui due, come già detto, con Richard Burton (1964-74 e 1975-76). Il primo marito fu Conrad Hilton Jr., dal 1950 al ’51, poi fu la volta dell’attore Michael Wilding (1952-57); successivamente fu vedova di Mike Todd (1957-58) e poi sposò Eddie Fisher (1959-64) per poi incontrare Richard Burton. Dopo di lui arrivò John Warner (1976-82) e infine Larry Fortensky (1991-96). Si dice addirittura che l’attrice fosse pronta a sposarsi una nona volta con un fotografo iraniano, più giovane di lei di diciassette anni. Insomma, tra matrimoni e filmografia e le grandi amicizie, come quella con Michael Jackson, la morte di Liz Taylor non può di certo passare inosservata, perché con lei se ne va una vera e propria leggenda del cinema, il simbolo degli anni d’oro di Hollywood.

Rispondi